PROBLEMI SESSUALI- 

La sessualità è una dimensione fondamentale della vita dell’essere umano che lo accompagna
a partire  dalla preadolescenza,  nel momento in cui   scopre “il corpo “ come luogo del piacere, fino alla vecchiaia.  E’  un fenomeno complesso caratterizzato da  aspetti  biologici, pulsionali, psicologici, e culturali.

Non è quindi solo qualcosa relegato  alla dimensione genitale del sesso, ma comprende  emozioni, gioco , relazione , comunicazione , scambio di piacere , momento privilegiato dell'intimità .
La sessualità  ha a che fare con  dinamiche individuali di relazione.
La qualità della vita sessuale dipende  però da molteplici fattori  che partono dall’ accettazione del proprio corpo , delle proprie fantasie,  dall’esperienze ( non sempre piacevoli), dal orientamento sessuale,  dallo stress,  da aspetti inibitori(tabù, religione, schemi psichici,) da  aspetti prestazionali  collegati a ideali di autostima e di valore del Sé , e se inserita ad esempio  in una relazione  duratura dal  clima emotivo e dall’intesa col partner sotto svariati aspetti. Rappresenta anche una  dimensione di potere  in una coppia.

A partire da queste brevi premesse si possono verificare vari problemi a livello sessuale, vediamone i principali:

PER IL GENERE MASCHILE: calo del desiderio , eiaculazione precoce, ansia da prestazione,  difficoltà a mantenere  l ‘erezione, difficoltà a raggiungere l’orgasmo,mancanza di eccitazione, dubbi sul proprio orientamento sessuale,  difficoltà nel fare outing, ossessione per il sesso,  feticismo ,parafilie, etc

PER IL GENERE FEMMINILE: disturbo del desiderio sessuale(ipo/iper attivato)difficoltà nell’ eccitamento ( scarsa o  assente lubrificazione)e della fase orgasmica( assenza o ritardato); dolore sessuale che comprende dispareunia (dolore vaginale durante la penetrazione )vaginismo (  spasmo involontario della muscolatura vaginale, che ostacola la penetrazione) e dolore non associato a rapporti coitali.

Più in generale per entrambi  i sessi, invece le problematiche a livello sessuale possono anche essere  inerenti alla difficoltà ad accettare  o capire  il proprio orientamento sessuale,  desiderio di cambiare sesso, senso di solitudine, fantasie bizzarre,  parafilie,travestitismo, ninfomania, , masturbazione compulsiva, esibizionismo, voyeurismo, frotterismo, dipendenza sessuale, tradimenti, etc..
In tal senso  parlare di tali aspetti  con Il sessuologo in totale ed assoluta privacy e senza sentirsi giudicati  da nessuna morale   può essere  un primo passo per non sentirsi in colpa e riportare il proprio Sé ad una dimensione accettabile.

Cura e risoluzione di problemi
Per la cura  e la risoluzione dei problemi sessuali   si utilzza un approccio  sistemico :
Psicoterapia associata  a  specifiche tecniche corporee e  nel caso un ausilio farmacologico garantiscono ottimi risultati.
Una volta indagate se  vi sono  cause fisiologiche (es carenze ormonali) ,  problemi alla tiroide, specifiche patologie fisiche,  uso o abuso di farmaci, le possibili cause psicologiche alla base di un disturbo sessuale possono essere:
 - conflitti interni e sensi di colpa  che  negano  alla persona il piacere sessuale nelle sue forme;
- scarsa  conoscenza dei tempi , esigenze ed anatomia   propri e del partner;
 -  fissarsi mentalmente su come deve essere un rapporto sessuale e ad es l'avere per forza un orgasmo simultaneo e/o di una certa durata;
 - tensioni psicologiche verso il partner che generano distanza  ed evitamento
 - ansia e timore  di avere un insuccesso in campo sessuale (ad es. timore di fallire, eiaculazione precoce, ansia da prestazione, paura di essere rifiutati );
 - fatica a rilassarsi e ed abbandonarsi al piacere  durante il rapporto per  una continua   attenzione su di sé e sul partner per capire se si sta avendo la giusta prestazione.
 -  particolari  stati emotivi o psichici di ansia, stress, flessione dell’ umore, nervosismo, che impediscono  o condizionano  negativamente  le dinamiche psicofisiche dell'atto sessuale.
-schemi personali, credenze  ed  atteggiamenti cognitivi disfunzionali (es. la fissazione di condurre  o impostare il rapporto sessuale in un determinato modo,  luogo, tempo, oppure la  paura di  contrarre una qualche malattia..)
- uso e abuso di internet , pornodipendenza,  parafilie, deviazioni sessuali.
-  disturbo dell’ identità sessuale

I cookie rendono più facile per noi fornirti i nostri servizi. Con l'utilizzo dei nostri servizi ci autorizzi a utilizzare i cookie.
Maggiori informazioni Ok